“Crescendo con il mutismo selettivo”

Il mutismo può essere innescato dalla vicinanza di alcune persone specifiche o di alcuni gruppi di persone. Diventa istintivo.

(Tratto da un articolo autobiografico di un ragazzo affetto da MS)

 

L’innesco può essere generalizzato: altri studenti, insegnanti, commessi o anche colleghi di lavoro. O l’attivazione può essere molto più specifica: tua zia, tuo zio, fratelli o genitori.

La maggioranza di persone con MS ha un mix di attivazione generalizzate e specifiche.

Durante il periodo peggiore per il mio MS, i miei “attivatori” principali erano il mio patrigno, mia mamma, la mia sorellastra, il mio fratellastro, mia cognata ecc.

Poiché tutto è iniziato nella prima infanzia, nessuno dei miei nonni ha mai sentito la mia voce.

Sono morti molto tempo prima che io fossi capace di parlare liberamente.

Il Ms è lontano dall’essere una patologia innocua, come sembra.

Da giovane adulto posso dire di averlo trovato straordinariamente difficoltoso e difficile da superare e, francamente, anche tortuoso.

Non solo le persone che sono affette da MS soffrono a causa di una condizione che non hanno chiesto loro di avere- di qualcosa che accade loro e che è interamente fuori dal loro controllo- ma le stesse sono anche spesso giudicate come severamente difficili, non collaborative, maleducate, mute, scostanti o anche bloccate.

Ragazzi ed adulti con il MS conservano la compassione e la comprensione, piuttosto che il giudizio.

(Non giudicano).

 

Troppo spesso loro sono giudicati in modo sbagliato, come persone che scelgono di

Non parlare, quando in effetti loro semplicemente non possono.”

 

* Ref: NHS Choices website on Selective Mutism

 

 

(Fonte SMA, New York)