"Non è possibile fare l'intervento a scuola perchè i genitori di altri bambini potrebbero non volere la presenza di uno psicologo"

L’intervento effettuato a scuola, contrariamente alle credenze comuni, è centrato SOLO ed esclusivamente sul bambino affetto da Mutismo Selettivo.

Lo psicoterapeuta che entra a scuola, su richiesta di genitori ed insegnanti, lo fa su richiesta specifica di trattamento. Se non diversamente autorizzato, NON può effettuare osservazioni od interventi specifici su altri bambini, ne’ segnalare situazioni di disturbi o difficoltà di alcuna natura.

Lo psicologo scolastico può fare queste cose, se debitamente autorizzato dalla dirigenza scolastica e da tutti i genitori.

Lo specialista che viene contattato dalla famiglia prende in carico il singolo bambino e non può effettuare nessun altro tipo di intervento.

Il coinvolgimento di altri minori è finalizzato all’aiutare il bambino nel familiarizzare con il contesto scolastico ed a farlo generalizzare con l’uso del linguaggio verbale anche a scuola, in presenza di compagni ed insegnanti.